PERIODICO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2038-4351
 

Ricerca RICERCA AVANZATA
Print Page
  Direttore del network : dott. Paolo Loro Direttori scientifici: dott. Paolo Loro, avv. Raffaello Gisondi, dott. Gabriele Lami, ing. Antonio Iovine  
Espropriazione per la pubblica utilità URBIM - edilizia e urbanistica

 La mancanza del procedimento di delimitazione del demanio marittimo non influisce sull'accertamento dei reati di cui agli art 54, 55 e 1161 c.n.

Il procedimento amministrativo di delimitazione di determinate zone del demanio marittimo (disciplinato dall'art. 32 c.n. ed affidato, in caso di obiettiva incertezza, all'iniziativa discrezionale, in base al principio dell'autotutela, del capo del compartimento marittimo competente) ha carattere semplicemente ricognitivo e non costitutivo della demanialità del lido, della spiaggia e dell'arenile, nel senso cioè dell'accertamento di una preesistente qualifica giuridica (la demanialità di tali beni). Peraltro, in considerazione di tale limitata natura del procedimento amministrativo di delimitazione del demanio marittimo, la mancanza di esso non esplica alcuna influenza sull'accertamento dei reati di cui agli artt. 54, 55 e 1161 c.n.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 







































Powered by Next.it